Febbraio 2022

L’ECONOMIA DEI DISASTRI
Off
Marco Parlangeli Mer, 02/02/2022 - 19:52
.disaster

Le teorie malthusiane individuavano nelle dinamiche demografiche il motore principale del ciclo economico, con una funzione tragicamente riequilibratrice di guerre, carestie, pandemie e disastri vari. In realtà non è così: la guerra è guerra e basta, fa solo danni anche in economia

AVVISO AI NAVIGANTI - IL CALCIO DELLA TIGRE

.tigre

La mosca tira il calcio che può, si diceva una volta. E se il bottegaio mette in vetrina la merce migliore, ogni paese mostra al mondo il meglio di sé. Nei giorni che inaugurano l’anno della tigre, il celeste impero – così come la Germania del 1936 – esibisce grandiosità, spettacolo e mirabilie nella cerimonia di apertura dei giochi invernali. Alla presenza dello zar di tutte le Russie e di pochi altri lìder maximi, in un paese che non ha montagne né precipitazione nevose (come ha acutamente rimarcato George Soros), questa è la grande potenza del XXI secolo. Da noi, invece, senza vergogna

AVVISO AI NAVIGANTI - PER I MERCATI NIENTE SAN VALENTINO

12 February 2022 | By Marco Parlangeli
.san valentino

Tutto male, Madama la marchesa? Certo, non c’è molto da festeggiare: l’inflazione veleggia tranquilla verso il 10 per cento, al livello più alto degli ultimi quarant’anni; i tassi aumenteranno ben di più e prima di quello che ci dicono; la produzione arranca; gli indici di fiducia sono al minimo; Omicron non è ancora debellata ed è quasi certo che prima di fine mese i russi invaderanno l’Ucraina. Dio è morto, Marx pure e anch’io non mi sento molto bene, diceva Eugene Ionesco (anche se tutti attribuiscono la constatazione a Woody Allen). Non si può dire che i mercati si prendano una tregua per

FARE LA GUERRA SUL SUOLO DEGLI ALTRI (1)
Off
Marco Parlangeli Mer, 02/16/2022 - 22:11
.ucraina war

L’Ucraina è per tanti aspetti – oltre a quello geografico - vicina al nostro paese, eppure la crisi di questi giorni ai confini con la Russia sembra lontana. È necessario capire come si è originata e a cosa può portare, sia politicamente che economicamente

AVVISO AI NAVIGANTI - IL PATTO DEL COWBOY

20 February 2022 | By Marco Parlangeli
.patto del cowboy

Nel giorno del suo genetliaco, il Nostromo avrebbe voluto risparmiare ai suoi affezionati lettori l’avviso del lunedì. Ma lui si diverte troppo, e di cose al mondo ne succedono sempre tante per far mancare il suo consueto punto di vista, con il tradizionale consiglio a chi si trova a percorrere i perigliosi mari dei mercati. È il caso della minaccia di guerra alle porte est dell’Europa. Lo zar sta facendo come il gatto col topo: invado, no anzi comincio a ritirare le truppe, era tutto uno scherzo, sono ancora lì. Sembra quello che i banchieri d’affari chiamano “il patto del cowboy”, altrimenti

FARE LA GUERRA SUL SUOLO DEGLI ALTRI (2)

22 February 2022 | By Marco Parlangeli
|   
.ukraine tank

Prosegue l’excursus delle ragioni che hanno portato alla crisi dei rapporti fra Russia e Ucraina, sostenuta a piene mani dagli Stati Uniti. Il russo viene abolito come lingua ufficiale e Putin annette la Crimea, snodo strategico fondamentale, sostenuto a grande maggioranza dalla popolazione locale russofona.

FARE LA GUERRA SUL SUOLO DEGLI ALTRI (3)

22 February 2022 | By Marco Parlangeli
|   
.gas pipeline

Si giunge ai giorni nostri. Fra gli scenari possibili, quello più logico sembra essere la divisione politica del paese in due macro-regioni: a nord quella filo-occidentale e a sud-est quella sotto l’influenza russa. Putin, mattatore della partita, ha fatto come Kennedy nella crisi di Cuba del 1962

AVVISO AI NAVIGANTI - RISCHIO TAFAZZI

27 February 2022 | By Marco Parlangeli
.tafazzi

Brutta, bruttissima storia. Dopo la pandemia, la guerra alle porte di casa: sembra che niente di devastante ci venga risparmiato in questi tempi infausti. Come se ne uscirà? E quando, e a che costo? Alcune cose sembrano chiare: per lo zar non sarà la passeggiata che si aspettava (l’Afghanistan non ha insegnato niente) e anche dopo la conquista militare dovrà affrontare una resistenza urbana armata e incattivita; l’Europa non interverrà militarmente (e per fortuna) ma si farà male con le sanzioni economiche, tipo Tafazzi con le bottigliate nelle parti basse; la Russia si troverà isolata