Politica

LA LUNA DI MIELE
Off
Marco Parlangeli Mer, 02/10/2021 - 14:43
.luna di miele

Mercati e opinione pubblica concedono sempre un primo periodo di “luna di miele” ai nuovi leader, a maggior ragione Draghi potrà se non risolvere almeno aggredire le tre principali issue che si trova davanti: istruzione, sanità ed economia. Con due anni di tempo e 200 miliardi, abbiamo un’occasione epocale. Burocrazia e giustizia i cantieri più complicati.

ASPETTANDO DRAGHI PER LA RINASCITA
Off
Marco Parlangeli Dom, 12/20/2020 - 18:48
.draghi

Come in passato all’indomani delle grandi crisi, per risollevare il paese sono necessarie persone di grande levatura internazionale, esperienza e carisma. Questa volta tocca a Mario Draghi, un altro eccellente prodotto della fucina di Banca d’Italia, come lo furono Einaudi e Ciampi

PUNTO E A CAPO. BENTORNATA AMERICA
Off
Marco Parlangeli Mer, 12/02/2020 - 18:44
punto e a capo, bentornata america

Gli anni del trumpismo non si possono cancellare, ma col nuovo presidente l’America tornerà a essere quella che conoscevamo. Il formidabile sviluppo economico e la crescita dei mercati dovrebbero invece continuare, almeno per i prossimi mesi

LA DEMOCRAZIA E’ ANCORA IL MIGLIORE DEI MONDI POSSIBILI?
Off
Marco Parlangeli Gio, 11/19/2020 - 19:02
Il migliore dei mondi possibili

L’autoritarismo di un sistema non determina maggiore capacità di sconfiggere il contagio, né maggiore produttività e successo economico. Il caso della Cina

DOVE VA L'AMERICA
Off
Marco Parlangeli Mar, 09/29/2020 - 10:20
.usa flag

Pur con tutte le incertezze del caso, l’investimento in titoli azionari americani è ancora una buona opzione, anche se abbiamo davanti un periodo di accentuata instabilità. Le conseguenze della conferma di Trump, e quelle della vittoria di Biden.

LIBIA, UN CAOS SENZA FINE
Off
Filippo Verre Mar, 09/08/2020 - 11:14
Il Castello di Tripoli in Libia

Prosegue, e si conclude, questa settimana, l’analisi di Filippo Verre sulla complicata situazione del Mediterraneo, un’area troppo vicina, geograficamente e culturalmente, per giustificare la sostanziale irrilevanza, quando non l’assenza, dell’Italia e dell’Europa dalla scena politica. Il focus è sulla Libia, oggi non più uno stato sovrano ma un mero artificio politico che rischia di trasformarsi in “terra di nessuno”. E nel vuoto lasciato dall’Italia, mai riempito dall’Unione Europea, si stanno inserendo – attraverso l’appoggio esplicito o mascherato ai diversi player regionali – la Russia e

MEDITERRANEO, “MARE SECONDARIUM”
Off
Filippo Verre Mar, 09/01/2020 - 16:41
Mediterraneo

Riprendiamo con questo articolo la pubblicazione di contributi sui diversi temi di cui il sito si occupa, da parte di studiosi ed esperti della materia. Si parla di politica internazionale, un argomento relegato alle pagine interne dei giornali eppure di formidabile importanza per il nostro presente e, ancor più, per il nostro futuro: la situazione del Mediterraneo, dove si sta consumando la deriva di una delle basi dell’Europa unita, ovvero la solidarietà e la condivisione delle situazioni critiche. In particolare dalla Libia – su cui Filippo focalizzerà l’analisi la prossima settimana –

MEGLIO VINCOLI CHE SPARPAGLIATI
Off
Marco Parlangeli Mar, 08/11/2020 - 09:16
.pappagone

Anche in questo caso soluzioni valide in ogni tempo e in ogni luogo non esistono. Ci sono esempi di ottimo funzionamento sia fra gli stati federali che fra quelli centralizzati. In Italia la situazione è articolata, ma l’autonomia amministrativa e fiscale si è dimostrata un pessimo modello, facendo lievitare spesa pubblica e burocrazia.

FER E SFER, L’E’ TOT UN LAVURER
Off
Marco Parlangeli Mar, 07/21/2020 - 08:42
.autostrade

​​Siamo tornati al punto di partenza: lo Stato si riprende quello che era già suo e la stagione delle grandi privatizzazioni sembra ormai archiviata. Ma con le autostrade abbiamo assistito a una serie di errori incredibili da parte di tutti: come al solito pagheranno i contribuenti ​

C'ERA UNA VOLTA IN AMERICA

7 July 2020 | By Marco Parlangeli
|   
.c'eraunavoltainamerica

Le elezioni presidenziali di novembre negli Stati Uniti si avvicinano a grandi passi. Il mercato azionario sembra mantenersi su livelli molto alti, e così sarà ancora per qualche mese. Poi dipenderà da chi sarà chiamato alla Casa Bianca: se sarà Trump – che i sondaggi danno in calo – oppure lo sfidante Joe Biden. Grande importanza avrà anche l’andamento della pandemia.